AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

USB Vigili del Fuoco a Salvini: "Passare dalle pacche sulle spalle agli atti concreti"

Nazionale -

Oggi a Genova in occasione dell'inaugurazione della caserma "Meloncelli" alla presenza del ministro Salvini, l'USB dei Vigili del Fuoco ha presentato 4 documenti sulla condizione lavorativa dei pompieri e la richiesta di apertura di un nuovo distaccamento nella zona di Levante, consegnando 2222 firme raccolte a sostegno dell’apertura della nuova sede.


Per noi il soccorso ha bisogno di responsabilità e l’Italia non può permettersi l’amaro compito di essere una repubblica fondata sui Vigili del fuoco. Dove prevenzione e previsione dei grandi rischi sono sempre messi da parte.
Il contenuto dei 4 documenti va dal contratto - e quindi la rivendicazione economica necessaria per chi come noi di mestiere salva vite e poi si ritrova con stipendi sempre più bassi -  alle assunzioni, alla riforma pensionistica attraverso il riconoscimento della categoria speciale, al rinnovo del parco mezzi e delle attrezzature per la maggiore sicurezza di chi come noi opera sempre al limite delle proprie possibilità.


Naturalmente per noi di USB è importante mettere in atto la reinternalizzazione dei servizi e che si lavori su un nuovo concetto e progetto di protezione civile.


Nello specifico per Genova e Liguria abbiamo chiesto, oltre all’apertura di un nuovo distaccamento nella zona di Levante anche la riqualificazione di tutta la provincia.


Genova è l’esempio di un Paese che non va e che ha bisogno di un cambiamento radicale che parta dalla salvaguardia del nostro patrimonio pubblico.


I vigili del fuoco sono il termometro del paese ed è a loro che dobbiamo mostrare attenzione. Il 2018 è l’anno del pareggio di bilancio che per il soccorso si traduce in 301mila Kmq di territorio sprovvisti della possibilità che una squadra di soccorso possa arrivare in aiuto al cittadino entro 20 minuti quando sabbiamo che per salvare una vita c’è bisogno di arrivare in meno di 10 di minuti.

 

Oggi USB Vigili del Fuoco ha chiesto anche a questo governo l’apertura di un dialogo, perché vogliamo passare dalle “pacche sulle spalle” agli atti concreti! Nell’interesse comune dei lavoratori e dei cittadini.

 



USB Vigili del Fuoco