AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

CRISI UNICOOP TIRRENO: USB SCRIVE AL MINISTRO POLETTI

"Il Governo non può, in un periodo di grandi crisi occupazionali, non intervenire"

Roma -

COMUNICATO STAMPA

L'Unione Sindacale di Base invia una richiesta d'icontro al Ministro Poletti: si faccia garante della salvaguardia occupazionale degli otre 600 lavoratori Coop che rischiano idi perdere il lavoro:



Oggetto: richiesta incontro


 

Ci rivolgiamo a Lei in qualità di attuale Ministro del Lavoro ma anche di ex Presidente Nazionale di LegaCoop nonché dal 2013 dell'Alleanza delle Cooperative Italiane, in relazione al piano di risanamento annunciato e comunicato ai sindacati da Unicoop Tirreno, che ad oggi parla di 481 equivalenti full-time in esubero pari a 6-700 lavoratori.

 

Unicoop Tirreno è una delle grandi cooperative del sistema della Grande Distribuzione Organizzata  Coop in Italia. Conta più di quattromila dipendenti e se da alcuni anni la gestione dei suoi punti vendita, supermercati, ipermercati,ecc oltre che della sede amministrativa centrale, sta provocando ingenti perdite di bilancio, non è accettabile che a pagarne il prezzo siano lavoratrici e lavoratori che, perdendo il lavoro, si troverebbero insieme alle loro famiglie a vivere un dramma devastante.

 

La gestione è stata talmente fallimentare che, come Lei sicuramente sa, ha portato l'azienda a dover chiedere un prestito alle altre grandi cooperative per rientrare nei parametri fissati dalla Banca d'Italia sul rapporto tra patrimonio netto e prestito sociale.

 

Il Governo non può, in un periodo di grandi crisi occupazionali, non intervenire.

 

Per questo motivo Le chiediamo un  incontro per affrontare con maggior precisione tutti i dettagli di questa vertenza  e cercare una soluzione che salvi i livelli occupazionali.

 

In attesa di una sollecita e positiva risposta alla presente, distinti saluti.

 

Unione Sindacale di Base

Esecutivo Nazionale

Francesco Iacovone