AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Coop Centro Italia e Superconti, dove la democrazia è sconosciuta

Terni -

E' stato necessario l'intervento di un Giudice, che ha deciso di condannare per comportamento antisindacale COOP Centro Italia, che  gestisce ipermercati e supermercati in più regioni e si occupa della grande distribuzione organizzata, per ricordare a quell'Azienda che il valore imprescindibile della democrazia si applica anche all'interno dei luoghi di lavoro, nei quali deve essere esercitata la buona pratica democratica.
Non deve però stupire che sia stato necessario ricorrere ad un tribunale per avere ragione di COOP Centro Italia,  visto che nell'azienda Superconti, di proprietà della medesima COOP Centro Italia, la situazione è ancora peggiore.
Già mesi fa l’USB ha denunciato il fatto che a tutti quei lavoratori e lavoratrici è ancora negata la tutela “minima” di un contratto integrativo aziendale, che non li lasci in balìa degli interessi personali e degli umori di dirigenti e direttori.
Incredibilmente inoltre in un'Azienda con un numero così elevato di dipendenti, nessuna delle organizzazioni sindacali che ne hanno facoltà, ha mai indetto le elezioni per le RSU, organismo principe di rappresentanza dei lavoratori nella contrattazione aziendale, dimenticando forse volutamente che i lavoratori, nonostante gli accordi a perdere firmati da CGILCISLUIL, hanno ancora qualche diritto, primo fra tutti quello di scegliere da chi farsi rappresentare.
La scelta di condurre le relazioni sindacali secondo la strategia del divide et impera può appartenere all'azienda, ma dovrebbe essere totalmente estranea alle organizzazioni sindacali: quando decideranno CGILCISLUIL che è arrivato il momento di mettere al primo posto, nella lista delle priorità, la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici di Superconti-Coop, pretendendo un contratto integrativo aziendale degno di questo nome e, soprattutto, quando decideranno, finalmente di dare voce a quei lavoratori e lavoratrici, indicendo le elezioni per le Rappresentanze Sindacali Unitarie?



USB Federazioni Provinciali di Terni e Viterbo