AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Latina: impedita la privatizzazione della raccolta dei rifiuti!

Latina -

L’Unione Sindacale di Base esprime grande soddisfazione per gli sforzi prodotti da tanti per la nascita e il passaggio di tutte le maestranze dalla fallita Latina Ambiente S.p.A. alla neonata Azienda Speciale Beni Comuni per la raccolta dei rifiuti nel territorio di Latina.

La società speciale con socio unico è un progetto fortissimamente sostenuto dalla USB già ai tempi del Commissariamento, in luogo di una gara di appalto propedeutica solo all’ingresso dei privati, con costi esorbitanti per l’Amministrazione e molte ricadute negative sui lavoratori.

La USB dà atto al coraggio di questa Amministrazione, capace di superare la forte opposizione delle forze politiche presenti nel Consiglio Comunale, PD, Forza Italia, Fratelli D’Italia, secondo le quali la nascita di una società Speciale rappresentava un salto nel buio.

Noi come USB sosteniamo che non solo in questo modo si possa risolvere il problema della raccolta dei rifiuti ma si aprono serie prospettive relativamente alla raccolta differenziata, al porta a porta, considerando che su tali materie la nostra città è agli ultimi posti nelle percentuali di avanzamento.

USB ritiene che si siano poste le basi per una vera apertura alla gestione diretta non solo del sistema ambiente ma che si possa cominciare a considerare attraverso ABC anche la prospettiva di una gestione dei servizi sociali della nostra città che oggi, dati in appalto, costano al Comune di Latina circa 15 milioni di euro in tre anni. Se tale gestione fosse affidata all’Azienda Speciale Beni Comuni si determinerebbero inevitabilmente forti risparmi per l’Amministrazione e maggiore protezione sui dipendenti oggi affidati a Cooperative.

Immaginiamo che ciò rappresenterebbe davvero una politica di attenzione sia sui beni Comuni che sui Diritti dei cittadini, utenti, lavoratrici e lavoratori.

Come sindacato abbiamo sostenuto questo percorso contro i fautori delle liberalizzazioni che fino ad oggi hanno causato lo scenario che abbiamo di fronte, fino al fallimento della Latina Ambiente.

Si volta quindi pagina si entra nel vivo di una attenzione nei confronti dell’ambiente, delle persone e dell’uso della cosa Pubblica, che nella nostra città sino ad oggi erano solo chimere ma finalmente stanno diventando realtà.


USB Lavoro Privato