AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

USB INPS dà il benvenuto ai 967 nuovi colleghi

Roma -

Diamo un caloroso benvenuto alle lavoratrici ed ai lavoratori vincitori del concorso a 967 posti di consulente della protezione sociale. Finalmente l’INPS è in grado di avviare il necessario ricambio generazionale con una consistente integrazione di personale, come indicato da alcuni anni dalla USB per assicurare la continuità amministrativa dell’Istituto anche in futuro.

 

 

 

Due anni fa, nella perplessità generale di chi non credeva fosse possibile, affermammo che all’INPS erano necessarie 6.000 nuove assunzioni entro il 2020 per non mettere in crisi l’erogazione dei servizi e quell’obiettivo diventò uno degli otto punti della piattaforma del sindacato di base e dell’iniziativa “SAVE INPS”. Oggi l’Amministrazione centrale sta traducendo in atti concreti quel monito della USB ed ha annunciato l’ingresso di 6.000 nuovi assunti entro il prossimo anno.

 

 

 

In pochi anni l’Istituto rinnoverà il proprio organico almeno del 30%, come non avveniva da quasi quarant’anni. Si è aperta una nuova fase storica, avviata con l’assunzione dei 248 analisti di processo e proseguita oggi con l’assunzione a tempo indeterminato di 3.009 consulenti della protezione sociale e di altri 498 a tempo determinato in attesa delle nuove autorizzazioni ad assumere. Sarà inoltre pienamente utilizzata la graduatoria degli idonei del concorso pubblico a B1, come più volte chiesto dalla USB, che a dicembre scorso era in piazza per sostenere la proroga delle graduatorie dei concorsi pubblici. Resta ancora aperta la vertenza della selezione a B1 ex INPDAP sulla quale la USB è impegnata a perseguire una soluzione negoziata, in presenza di un contenzioso favorevole ai lavoratori.

 

 

 

Questi primi, importanti risultati, tuttavia non sono più sufficienti nel momento in cui i pensionamenti di molti colleghi con quota 100 incrementeranno ulteriormente i vuoti in organico. E’ per questo che abbiamo rivisto le nostre stime, indicando la necessità di altre 3.000 nuove assunzioni oltre alle 6.000 previste.

 

 

 

Ai nuovi colleghi auguriamo di entrare nella macchina organizzativa dell’Istituto non come semplici burocrati, ma con la consapevolezza di svolgere un importante ruolo in un ente che rappresenta un pilastro centrale del sistema di Welfare nazionale. Auguriamo a tutti voi di maturare quel senso d’appartenenza alla funzione sociale rivestita che ci ha fatto innamorare del nostro lavoro e resi orgogliosi dei compiti che ci sono stati affidati.

 

 

 

Di problemi da affrontare sul piano sindacale ce ne sono molti e presto li scoprirete anche voi, come la disparità di trattamento economico tra lavoratori che svolgono le medesime funzioni ma sono inquadrati su diversi livelli economici, che portano a differenze retributive anche di 900 euro al mese. Su questo tema la USB è impegnata da anni ed anche in questi giorni ha nuovamente portato la protesta all’Aran, chiedendo il funzionamento della Commissione per la revisione dei sistemi di classificazione. Solo attraverso una soluzione contrattuale si può dare una risposta a tutti i lavoratori delle Aree A e B, senza escludere nessuno.

 

 

 

Ci auguriamo che da lavoratori vi appassioniate all’impegno sindacale arrivando a prendere posizione sulle diverse questioni, a schierarvi, perché di nuove energie in campo sindacale c’è davvero bisogno, dopo che le sconfitte subite dal movimento dei lavoratori, anche a causa di sindacati che hanno fatto gli interessi della controparte, hanno lasciato un senso di frustrazione e di rassegnazione in molti lavoratori.

 

 

 

Tuttavia vi invitiamo a prendere tempo, a scegliere con calma se ed a quale organizzazione sindacale aderire. Prendetevi il tempo di capire, di approfondire. Non lasciatevi suggestionare dalle apparenti attenzioni di chi vi è venuto a cercare ancora prima che entraste all’INPS per darvi informazioni che facilmente avreste potuto avere da soli.

 

 

 

USB è un sindacato ampiamente rappresentativo all’interno della pubblica amministrazione ed all’INPS attualmente è il secondo sindacato per rappresentatività, subito dopo la CISL. E’ chiaro che un così massiccio ingresso di personale possa determinare nuovi equilibri nei rapporti di forza tra organizzazioni sindacali. La vostra scelta individuale avrà un peso determinante negli equilibri interni e, per questo, vi chiediamo di farla con piena consapevolezza. Non vi diciamo: iscrivetevi alla USB. Vi invitiamo a riflettere ed a conoscere meglio la vita interna dell’Istituto prima di fare una scelta.

 

 

 

Abbiamo convocato per mercoledì 24 luglio una prima assemblea nazionale in videoconferenza per presentarci a voi e rispondere ai quesiti che vorrete porci. Lo strumento della videoconferenza è da noi utilizzato per raggiungere facilmente il maggior numero di lavoratori possibile e neutralizzare i costi degli spostamenti. Potrete seguire i lavori ed intervenire dalla vostra sede utilizzando alcune delle 30 ore retribuite di assemblea di cui avete diritto nel corso dell’anno, anche se siete nel periodo di prova. Questo è uno di quei diritti dei lavoratori da salvaguardare utilizzandolo pienamente e con serietà, per evitare che nel tempo ci sia sottratto al pari di altri, come avvenuto negli ultimi decenni.

 

 

 

BENVENUTI ALL’INPS, BENVENUTI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

 

 

 

Roma, 1° luglio 2019

USB Pubblico Impiego INPS