AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Ministero Economia e Finanze, la lotta paga: riapre il bar, i licenziati tornano al lavoro

Roma -

I lavoratori e le lavoratrici del bar all’interno del MEF in via XX settembre tornano a lavorare!

È stata una vertenza complicata, iniziata circa un anno fa, fatta di mobilitazioni e scioperi, poi sono arrivati i licenziamenti a seguito della chiusura del bar per ordinanza del TAR per un contenzioso tra il MEF (committente) e l’azienda appaltante.

 

Siamo alle solite!

 

Il sistema del lavoro in appalto con gare al massimo ribasso ha reso più deboli e ricattabili i lavoratori e inevitabilmente ha creato problemi anche di carattere logistico e organizzativo tanto da non garantire un servizio adeguato all’utenza. Un sistema, che incomincia a vacillare in quanto le società concessionarie, per compensare i costi, peggiorano la qualità dei servizi offerti, per poi passare all’infame “giochetto” del pagamento degli stipendi con mesi di ritardo.

USB è stata al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori impiegati all’interno del bar del MEF che hanno lottato con determinazione per difendere il proprio diritto al lavoro grazie anche al sostegno e la solidarietà concreta di molti dipendenti del MEF.

Sono susseguiti una serie di incontri inizialmente con l’Amministrazione del MEF e successivamente con la subentrata Società concessionaria, nella quale, anche nei momenti più accesi e di dura dialettica che la vertenza ha avuto, riconosciamo di aver trovato un interlocutore serio e in possesso di un piano di rilancio. Ci auguriamo che il tempo ci dia ragione.

USB è convinta che questa vertenza avrebbe potuto avere uno sviluppo diverso e sicuramente più veloce se i soggetti interessati, MEF, azienda uscente e azienda subentrante, avessero riconosciuto subito l’utilità del servizio, il diritto dei lavoratori del MEF di via XX Settembre a poter consumare un pasto caldo, e la necessità di fare un investimento in una clausola sociale a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici che operano all’interno del bar.

Nonostante il braccio di ferro sulla riallocazione di alcune lavoratrici in altre sedi di lavoro, dovuto alla parziale riapertura del bar che al momento è sprovvisto di servizio di cucina, ci aspettiamo che l’Amministrazione si adoperi per ripristinare la piena funzionalità del servizio e, in quanto responsabile della procedura, monitori il rispetto delle norme contrattuali per evitare, in futuro, il ripetersi di tali situazioni.

USB porrà massima attenzione perché ciò avvenga.

Diversamente, USB continuerà ad essere al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori.

 

USB Lavoro Privato Fed. Di Roma

USB MEF Pubblico Impiego