AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Il gruppo Piaggio macina utili ma non vuole trattare su premio e assunzioni e se ne infischia dei diritti dei lavoratori: martedì 16 luglio 8 ore di sciopero

Pisa -

Il gruppo Piaggio ha consolidato utili e incrementato il fatturato. Lo ha fatto anche grazie all’utilizzo disinvolto degli ammortizzatori sociali e attraverso i classici meccanismi di ristrutturazione. Lo diciamo da tempo e lo ribadiamo adesso: Basta cedere ai ricatti di una dirigenza da troppo tempo abituata ad ottenere sempre ciò che vuole. Bisogna farlo partendo da punti chiari e semplici che possano unire le aspettative dei lavoratori e non dividere ancora una volta il fronte di lotta come vorrebbe la Piaggio.

1. La questione del premio. Mentre il gruppo macina utili la richiesta aziendale è quella di mettere addirittura in discussione le cifre dell’ultimo integrativo e inserire il vergognoso sistema di welfare aziendale. Bisogna ribadire che sul premio non si tratta. Abbandonare anche il tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto integrativo e ripartire con una piattaforma chiara e condivisa.

2. I Part-Time verticali. Sulla richiesta di un’uscita e una trasformazione USB non ha nessuna intenzione di cedere. Sarebbe importante che anche i lavoratori PTV si unissero alla vertenza dei precari portando avanti un’unica lotta per un posto di lavoro stabile.

3. I contratti a termine. La Piaggio continua a chiedere uscite volontarie senza voler discutere di occupazione e di nuove assunzioni. Eppure sappiamo bene che tra gli impiegati si assume senza alcuna limitazione dovuta alla solidarietà e in questi mesi sono entrati decine di lavoratori precari anche sulle linee. La Piaggio deve rispettare gli accordi sul “bacino” del 2009 assumendo un lavoratore con contratto part-time verticale per ogni trasformazione a full-time. Inoltre anche per i nuovi ingressi va istituita una lista di priorità basata sul criterio dell’anzianità.

Solo unendo tutte le vertenze singole in un’unica generale sarà possibile portare a casa un vero risultato.

Come Unione Sindacale di Base crediamo sia importante evitare divisioni tra i lavoratori

Per questo motivo, come USB, proclamiamo

UNA GIORNATA DI SCIOPERO PER MARTEDI 16 LUGLIO per tutti i turni lavorativi PRESIDIO DALLE 9.30 ALLA SEDE DI CONFINDUSTRIA IN VIA VOLTURNO 43 A PISA

RSU USB PIAGGIO

COORDINAMENTO USB PIAGGIO

UNIONE SINDACALE DI BASE FEDERAZIONI PISA E LIVORNO