AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

TRASPORTI ROMA: TEVERE TPL, NON SODDISFA INCONTRO CON ASSESSORE CALAMANTE

Nuove azioni di lotta se Atac non svolgerà suo ruolo di garante del servizio

Roma -

Non soddisfano i risultati dell’incontro avvenuto lo scorso 28 giugno fra  l’Assessore alla Mobilità e Trasporti del Comune di Roma Mauro Calamante e la CUB Trasporti Autoferrotranvieri sui problemi della Tevere Tpl..

 

La CUB Trasporti ha nuovamente esposto, in maniera approfondita e dettagliata, i disagi a cui sono sottoposti i lavoratori della Tevere Tpl S.c.a.r.l., sottolineando che non è più sostenibile la disparità salariale e normativa che li discrimina nei confronti dei colleghi della Trambus Spa.

 

L’Assessore ha prefigurato un nuovo e più articolato contratto di servizio teso ad appianare tali disparità, che tuttavia verrebbe predisposto solo col nuovo bando di gara, bando che verrà indetto nel 2008 a scadenza dell’attuale affido al Consorzio Tevere Tpl, con il quale si affiderà la gestione del servizio per il triennio 2009-2011.

 

La piattaforma della CUB Trasporti, su cui sono stati effettuati ben sette scioperi con un’adesione fra il 75% e il 90%, rivendica un incremento salariale medio di 200 euro mensili e un miglioramento normativo complessivo per i dipendenti della Tevere. Su questa base si e’ chiesto un intervento da parte del Comune di Roma, mirato ad abbattere il muro dietro il quale il consorzio si nasconde, evitando ogni confronto, eludendo ogni richiesta di dialogo.

 

In particolare si è chiesto all’Assessore di intervenire presso l’Atac Spa, che in qualità di garante della regolarità del servizio potrebbe farsi mediatore per un dialogo positivo e per un confronto serio e costruttivo fra il sindacato ed il Consorzio.

Se tale confronto non verrà reso possibile, la CUB Trasporti sosterrà con forza la rescissione del contratto con la Tevere Tpl procedendo ad ulteriori iniziative di lotta.

 

L’assessore Calamante si e’ impegnato per una convocazione a breve che coinvolga anche il presidente dell’ Atac Fulvio Vento, in merito a disservizi creati dalla Tevere Tpl per mancanza di personale e per mancanza di vetture sostitutive. In tale incontro la CUB Trasporti autoferrotranvieri sottoporrà una serie di casi documentati che testimonieranno come il trasporto esternalizzato di Roma non garantisca ai cittadini delle periferie lo stesso diritto alla mobilità riservato a chi vive e si muove nell’ambito delle Mura Aureliane.

Federazione Nazionale RdB