AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Actv Venezia, USB: non saranno i lavoratori a pagare la crisi Covid, no allo smantellamento del trasporto pubblico

Venezia -

Oggi eravamo presenti con le nostre bandiere per far sentire la voce di USB durante la manifestazione unitaria con le sei sigle sindacali presenti ai tavoli di Actv Venezia. Ancora una volta il nostro è stato il grido di chi respinge il tentativo malvagio di recuperare i mancati profitti dovuti al calo degli introiti causa Covid, attraverso la disdetta degli integrativi ai lavoratori e alle lavoratrici. Ancora una volta USB si è schierata dalla parte dei diritti, acquisiti in tanti anni di lotte.

Oltre alla disdetta degli integrativi, USB ha rimarcato più volte altre criticità, ovvero il blocco delle assunzioni dei lavoratori stagionali e il blocco del turnover.

Quest’anno l’intero gruppo registrerà una flessione dei rapporti lavorativi dovuti alla raggiunta maturazione degli anni per l’agognata pensione, ma questa amministrazione comunale obbliga l’azienda a non assumere nessuno. È chiaro il loro progetto: creare un’azienda più piccola, con meno lavoratori, mal pagati, e lasciare una porzione abbondante della domanda di trasporto al peggior offerente, ossia il privato. E guarda caso il primo cittadino di Venezia è il proprietario dell’agenzia di lavoro interinale Umana.

Da tempo segnaliamo investimenti sbagliati da parte di Actv, come l’acquisto di un cantiere navale nell’isola di Pellestrina, nella laguna sud, molto vicina al centro storico, per mandare poi i mezzi a Monfalcone per fare le manutenzioni.

Da tempo segnaliamo anomalie negli autobus elettrici, da tempo segnaliamo gli sprechi delle sovvenzioni a eventi culturali in busta paga all’azienda che si occupa delle vendite dei biglietti, come se a Venezia mancassero le occasioni di fare cultura. Soldi che appartengono ai lavoratori.

USB chiede e chiederà sempre che l’azienda e il Comune eliminino le loro richieste e noi saremo pronti a sederci responsabilmente e seriamente ai tavoli, per raggiungere un accordo che sia il migliore possibile. Se di buste paga si tratta, che ad essere ridimensionate siano quelle della classe dirigente.

USB Lavoro Privato Venezia

Venezia 8-3-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati