AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Alitalia, USB dice no alla sesta proroga della Cigs e riprogrammerà a ottobre lo sciopero di 24 ore

Roma Fiumicino -

Nella serata di lunedì 23 settembre USB ha confermato la propria opposizione alla sesta proroga del regime di CIGS per il personale del Gruppo Alitalia Sai in A.S., a causa della mancanza dei sostanziali passi avanti richiesti e le critiche mosse, già nei precedenti incontri.

 

In primo luogo rimane intatta la questione centrale del regime di CIGS a zero ore ancora in essere, che ricade su un numero considerevole di persone per le quali si attendeva un segnale di superamento del provvedimento per garantire il ritorno alla produzione di tutte le persone interessate dalla riduzione dell’impiego.

 

A questo si aggiungono una serie di rilievi sull’applicazione delle giornate di CIGS al personale navigante, che in alcuni casi non sono stati considerati con la dovuta attenzione. Come ad esempio i volumi di attività per il mese di ottobre, la contemporaneità di contratti di personale a tempo determinato e la programmazione di giorni di cassa, le turnazioni spinte al massimo e gli interventi per l’organizzazione del lavoro, non ancora risolti, che avrebbero portato ad un numero ben inferiore di giornate di CIGS.

 

Di fronte a tali problemi da noi sollevati ma rimasti di fatto irrisolti, la diminuzione dei numeri del personale posto in CIGS, sbandierata come un grande successo, è solo marketing dietro il quale nascondere il tema degli esuberi. Per USB questi esuberi non ci sono e non troviamo giustificazione nei numeri per tali provvedimenti.

 

Non solo, ma si sta assistendo anche all’arretramento del sistema delle relazioni sindacali con la divisione dei tavoli tra le organizzazioni, si ripristina lo schema di confronto perdente e divisivo che produce danni enormi da almeno 10 anni e che ha mostrato tutti i suoi limiti proprio nel periodo di gestione Etihad.

 

Adesso tocca al governo affrontare il tema del futuro, sul quale non faremo sconti sul piano di rilancio, sull’occupazione e sulla difesa dei salari.

 

USB riprogrammerà a ottobre lo sciopero di 24 ore per tutte le categorie del Gruppo Alitalia.

 

23 settembre 2019

 

 

USB Lavoro Privato Trasporto Aereo

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni