AREA STAMPA

Dipartimento Comunicazione

Piero Santonastaso

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Appalto pulizie ANM Napoli, stipendi in ritardo. USB proclama lo stato di agitazione e chiede l’internalizzazione dei servizi

Napoli -

La FCF Multiservice, società che fornisce all'ANM i servizi di pulizia e sanificazione di uffici, rimesse, stazioni, rifornimento e parcheggi, non ha ancora onorato le retribuzioni delle lavoratrici e dei lavoratori relative alla mese di settembre. Retribuzioni che avrebbero dovuto essere nelle loro disponibilità già da alcuni giorni.

Una situazione inaccettabile che deve trovare una risoluzione immediata e strutturale affinché non si ripeta nuovamente, giacché non è la prima volta che accade.

I lavoratori hanno subito già tante volte disagi di natura economica e retributiva. Basti pensare che su poco più di 300 dipendenti, oltre 70 prestano servizio in regime di part time involontario e che le maestranze sono in cassa integrazione addirittura da maggio 2020, nonostante si siano alternate più società e nonostante le esigenze legate alla pandemia.

Non solo, la società FCF Multiservice ha da sempre avuto problemi nel pagamento degli stipendi, procedendo mensilmente con acconti e saldi, persino rivolgendosi a finanziare private per l'erogazione delle mensilità.

Come USB Lavoro Privato il 20 luglio abbiamo inviato una nota all’ANM, al Sindaco di Napoli ed agli assessori competenti per chiedere che venisse portato uno studio sulla possibile reinternalizzazione dei servizi di pulizia e movimentazione interna dei veicoli aziendali. Una soluzione in linea con i principi che governano l’azione amministrativa, ovvero i principi di efficienza ed economicità, che da un lato consentirebbe ai lavoratori di liberarsi da una condizione storica di precarietà e sfruttamento e dall’altra permetterebbe ai dirigenti dell’ANM di avere il personale delle pulizie e dello spostamento direttamente sotto il loro controllo, con immaginabili ricadute positive in termini di servizio reso e costi aziendali.

Nelle prossime settimane, in assenza di risposte concrete da parte della politica locale, oltre allo sciopero, attiveremo una serie di mobilitazioni a difesa degli stipendi e dei diritti dei lavoratori e per rivendicare un sano e costruttivo confronto sull’opportunità di reinternalizzare i servizi di pulizia all’interno di tutti gli enti pubblici, a partire da settori strategici come trasporto e sanità.

USB Lavoro Privato - Settore Pulizia e Multiservizi

USB Coordinamento provinciale Napoli e regionale Campania

Adolfo Vallini

Marco Sansone

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati