AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

CITTADINI INFORMATI, SERVIZI SALVATI: SI INTENSIFICA LA CAMPAGNA DI CONTROINFORMAZIONE DELLA RDB-CUB P.I.

Roma -

Da domani, giovedì 25 settembre, si intensificherà l’attività di controinformazione della RdB-CUB P.I. contro lo strumentale attacco nei confronti dei lavoratori pubblici mirato a distruggere lo Stato Sociale ed i diritti fondamentali da questo garantiti.

 

Davanti agli uffici postali, ai centri commerciali, alle fermate della metropolitana e nelle principali piazze, verrà distribuito ai cittadini materiale informativo che metterà a nudo le ragioni per cui occorrono mesi per fare una TAC o un’ecografia, per cui c’è insufficienza di posti negli asili nido o mancano posti letto negli ospedali, le scuole vengono ridotte allo sfascio e le università regalate all’impresa. Verranno inoltre approfondite le conseguenze di provvedimenti legislativi come la manovra economica contenuta nel DL 112 (Legge 133/2008), degli interventi sulla Scuola del ministro Gelmini, della nella proposta di riforma del sistema previdenziale presentata alla Camera dall’on. Cazzola.

 

Fra le iniziative previste per domani segnaliamo:

ROMA - Volantinaggi alle Ferrovie Laziali, treni pendolari nelle ore di punta; alle fermate della metropolitana Eur Palasport (ore 15.00-17.30); Eur Fermi (ore 15.00-16.30); Magliana (ore 16,30- 17.30); presso il centro commerciale Cinecittà Due (dalle ore 16.30); presso il Municipio XVIII; davanti alla scuola elementare Alfieri (dalle 16.30); davanti all’ufficio postale di Piazzale Asia (dalle ore 10.00)

VITERBO - davanti alla Prefettura (dalle ore 10.00)

AREZZO – Corso Italia (ore 12.00-13.00)

BARI – davanti alla sede INAIL (ore 10.00-12.00)

PADOVA - Conferenza stampa, l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate Padova 1, via Turazza 37, ore 12.30.

 

La campagna di controinformazione della RdB-CUB è finalizzata ad abbattere l’artificioso muro di divisione tra cittadini utenti e lavoratori pubblici, per difendere insieme il diritto all’istruzione, alla salute, alla pensione. Così come, secondo la RdB-CUB, unita e forte deve essere l’opposizione ad ogni forma di lavoro precario e la richiesta di lavoro stabile, insieme a stipendi e pensioni che tengano il passo con il vorticoso aumento del costo della vita.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni