AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

COMUNE DI ROMA: LE PRECARIE DI NIDI E MATERNE PRESIDIERANNO IL CONSIGLIO COMUNALE DI GIOVEDÌ 18 DICEMBRE

Le lavoratrici chiedono certezze sulla loro stabilizzazione

Roma -

Agli sgoccioli dell’anno finanziario sta per approdare in Consiglio Comunale l’ultima variazione di Bilancio che dovrebbe assicurare la definitiva stabilizzazione per molte precarie degli asili nido e delle scuole dell’infanzia del Comune di Roma. Per seguire da vicino le decisioni che verranno assunte in materia, le educatrici precarie, insieme alla RdB-CUB, presidieranno il Consiglio previsto per giovedì 18 dicembre.

 

“La stabilizzazione delle educatrici doveva già essere fatta a settembre - dichiara Caterina Fida responsabile del settore scolastico-educativo per la RdB-CUB P.I. – cosa che avrebbe consentito di far partire l’attività con ben altro livello di qualità del servizio e di tranquillità per il personale”.

 

“La responsabilità di questi ritardi non è però tutta dell’amministrazione comunale – prosegue Fida - ma anche di quelle organizzazioni sindacali che hanno abdicato da tempo alla loro funzione in nome di una vergognosa politica concertativa.  In questo senso è auspicabile che il Consiglio indirizzi la Giunta al rispetto del piano assunzionale 2008 a far data dai primi mesi del 2009, utilizzando le graduatorie dei concorsi”.

 

 “Crediamo che la nuova amministrazione non possa permettersi il lusso di spendere 800.000 per armare i vigili o pagare quasi 300.000 Euro il capo di Gabinetto e al contempo sostenere che non ci sono i soldi per attuare il piano assunzionale del 2008. Per tutte queste ragioni le educatrici precarie presidieranno il Consiglio Comunale e vigileranno sulle decisioni che verranno assunte”, conclude la rappresentante RdB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni