AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Congresso USB Pubblico Impiego: un nuovo protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici

Nazionale -

Una forte partecipazione, una forte presenza di giovani e una piena consapevolezza dell’attuale contesto internazionale, della fase politica e delle sfide e opportunità che si aprono per la nostra categoria, hanno caratterizzato il III congresso nazionale di USB Pubblico Impiego.

La scommessa da vincere che dava il titolo al documento congressuale ha fatto da trait d’union a tutti gli interventi che si sono succeduti nel corso delle due giornate di congresso: una scommessa che si pone come obbiettivo quello di collocare a pieno titolo la nostra categoria all’interno del progetto confederale di ricomposizione di un mondo del lavoro frammentato, diviso e messo in competizione al suo interno. L’internità al progetto confederale rende strategico il ruolo della nostra categoria a partire dalle analisi sulla funzione dello Stato e sulla necessità di recuperare la sua vocazione e indirizzo sociale.

Dinanzi al binomio austerità/inflazione che oggi caratterizza l’attuale fase economica quale diretta conseguenza dell’economia di guerra, la lotta al carovita, la questione salariale, a partire  dal rinnovo dei contratti con aumenti adeguati alla vertiginosa impennata dei prezzi, la lotta alla precarietà e il rilancio delle assunzioni, sono i temi che il congresso di categoria ha assunto con forza come condizione unificante di tutto il mondo del lavoro.

Questi temi saranno al centro dello sciopero generale del 2 dicembre indetto dal sindacalismo di base che, a partire dalla piattaforma che ha caratterizzato la giornata di mobilitazione del Pubblico Impiego del 26 ottobre, costituirà anche per la nostra categoria un passaggio fondamentale per costruire quella massa critica necessaria per essere all’altezza dell’attacco che si sta portando avanti nei confronti del mondo del lavoro.

Il rinnovato protagonismo che è emerso con forza nella due giorni di dibattito, l’alta qualità degli interventi costituiscono il migliore segnale che poteva venir fuori dalla categoria del Pubblico Impiego.

Toccherà ora a tutte e tutti noi declinare in termini sindacali le analisi e le elaborazioni che hanno caratterizzato la due giorni di discussione costruendo un forte radicamento nei posti di lavoro, anche rafforzando la relazione e il rapporto con le federazioni

Una sfida che l’USB si appresta  a giocare a tutto campo e che trova nuova linfa nell’entusiasmo espresso nelle giornate congressuali.

Al lavoro e alla lotta verso lo sciopero generale del 2 dicembre.

USB Pubblico Impiego

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati