AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

CONTRO DISOCCUPAZIONE E ATTACCO AL LAVORO LA CRITICA NON BASTA. APPUNTAMENTO OGGI A ROMA PER RILANCIARE L'INIZIATIVA SOCIALE, POLITICA E SINDACALE

Palazzo Valentini, via IV Novembre 119/a - Sala Peppino Impastato alle ore 15.00

Roma -

“Una disoccupazione a livelli che soltanto due anni fa sarebbero stati inimmaginabili, a cui va aggiunto il dato di chi il lavoro non lo cerca più e delle centinaia di migliaia di lavoratori in cassa integrazione e in mobilità, vanno a comporre uno scenario che una volta avremmo definito ‘sudamericano’ ”, osserva Fabrizio Tomaselli, dell’Esecutivo nazionale USB.

 

“Di fronte a tale situazione si continua con le politiche di austerità e con il restringimento dei diritti dei lavoratori. L'ipocrisia supera l'indecenza – attacca il dirigente USB - quando si cerca di contrabbandare la controriforma delle pensioni, l'aumento della precarietà e la libertà di licenziare per strumenti che servono ai giovani e che produrranno lavoro. Idiozie dal punto di vista tecnico e mistificazione pura di un governo politico che si spaccia per tecnico”.

 

Prosegue Tomaselli: “Le risposte sindacali di Cgil, Cisl e Uil e quelle politiche delle forze parlamentari, oltre a rappresentare un appoggio diretto ed indiretto al governo Monti, sono sbagliate, deleterie e pericolose. USB ritiene invece necessario costruire un dissenso organizzato, che superi la critica e ad essa sommi l'iniziativa sociale, politica e sindacale, in grado anche di fornire un punto di vista diverso”.

 

“Per questo motivo - conclude Tomaselli - USB promuove il Convegno LA CONTRORIFORMA DEL LAVORO IN ITALIA E IN EUROPA, organizzato oggi a Roma dal Forum Diritti Lavoro, a cui hanno collaborato anche Rete 28 Aprile nella Cgil e il Comitato No-Debito, dal quale ci aspettiamo non soltanto un confronto qualificato, ma nuova linfa per dare forza all'opposizione al Governo Monti, all'attacco al lavoro e alle politiche delle banche e della BCE, che stanno portando questo paese oltre il limite della sopportazione”.

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.