AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Coronavirus, USB denuncia alla Procura di Milano le gravi criticità del Golgi-Redaelli

Roma -

L’USB della Lombardia ha presentato un esposto alla Procura di Milano sulla situazione negli istituti geriatrici amministrati dall’ASP Golgi-Redaelli. La denuncia si è resa necessaria dopo che sono rimaste inascoltate tutte le richieste di USB affinché venissero adottate misure di sicurezza adeguate per tutelare il personale e i degenti a fronte dell'emergenza Covid-19.
L’alto numero di lavoratori in malattia, che ormai sta per raggiungere le 400 unità, e il crescente numero di decessi tra i degenti non consentivano di perdere altro tempo dopo che, malgrado per più di tre settimane l'ASP si sia sottratta al confronto, nessuna delle misure da noi a lungo proposte risulta a oggi adottata.
Tra le criticità segnalate nell'esposto e contestate a più riprese da USB all’azienda:

  • mancata assunzione di personale
  • inadeguatezza del numero di tamponi eseguiti a degenti e personale
  • assenza di una strategia di isolamento dei casi positivi
  • carenza di Dispositivi di Protezione Individuale
  • incapacità di individuare protocolli di sicurezza certi e univoci per tutta l’azienda
  • mancato controllo sull’operato delle ditte appaltatrici in merito alla sicurezza e alla tutela della salute
  • mancata abilitazione del laboratorio interno all’analisi dei tamponi.

Tutte le condizioni esposte sopra, sommate alla politica gravemente deficitaria della Regione Lombardia nella gestione delle RSA e del sistema socioassistenziale, hanno prodotto decine e decine di morti e rischiano di avere esiti ancora più drammatici. 
L’augurio è che il nostro esposto, dopo gli allarmi inascoltati esattamente come al Pio Albergo Trivulzio, produca un rapido miglioramento delle condizioni di criticità spingendo le istituzioni, ciascuna per le proprie funzioni e responsabilità, a intervenire finalmente per garantire una vera tutela ai degenti e al personale impegnato nell’assistenza.

 

Unione Sindacale di Base - Federazione Lombardia

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni