AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

DOMANI IN PIAZZA CONTRO LA MANOVRA-MASSACRO E L'ATTACCO A DIRITTI, SALARI, WELFARE

Corteo nazionale a Roma – partenza da Piazza della Repubblica, ore 15.00

Manifestazione regionale a Milano – partenza da Lg.go Cairoli, ore 15.00

Roma -

Comincia una lunga fase di lotta del mondo del lavoro contro la manovra-massacro e l’attacco a diritti, salario, welfare: domani, sabato 5 giugno, tutti in piazza a Roma per la manifestazione nazionale indetta da USB e Confederazione Cobas, con corteo in partenza da Piazza della Repubblica alle ore 15.00. A Milano si svolgerà una manifestazione principalmente lombarda, con partenza da L.go Cairoli sempre alle 15.00. I due cortei saranno aperti dallo stesso striscione: LA CRISI VA PAGATA DA CHI L’HA PROVOCATA.

 

Questo il percorso del corteo nazionale a Roma: Piazza della Repubblica, Via Cernaia, Via Palestro, Via XX Settembre (dove sosterà rumorosamente sotto le finestre di Tremonti), L.go di S. Susanna, Via Barberini, Piazza Barberini, Via Sistina, Piazza del Popolo.

Il movimento dei precari, dei senza casa e dei senza reddito si è dato appuntamento alle ore 14.00 a Porta Pia, davanti al Ministero dell’Infrastrutture, per poi ricongiungersi al corteo principale.

 

Hanno dato la propria adesione:  Federazione della Sinistra, Blocchi Precari Metropolitani, Loa Acrobax, Coordinamento cittadino di lotta per la casa, Rete degli  Indipendenti, Volturno Occupato, Generazione Precaria, Collettivo L'Officina, studenti e studentesse Università Roma Tre.

Sarà presente anche un consistente spezzone del Forum Palestina e delle altre organizzazioni che in questi giorni hanno dato vita alle mobilitazioni contro l’attacco terroristico alla Freedom Flottiglia. Un membro della comunità palestinese interverrà dal palco a conclusione del corteo.

 

Le manifestazioni di domani danno il via ad un fitto periodo di mobilitazioni indette dalla Unione Sindacale di base:  7 e 8 giugno gli scioperi regionali della Scuola in Emilia Romagna e Calabria; 7 giugno lo sciopero dei lavoratori Aeroportuali delle aziende aderenti ad Assohandlers; 8 giugno lo sciopero nazionale di Lsu, Lpu, cassintegrati e lavoratori in mobilità; il 9 giugno lo sciopero del lavoratori della Croce Rossa; 10 giugno i “Tetti della ricerca…e non solo”, con iniziative in tutti gli enti di ricerca; 11 giugno sciopero di 24 del Trasporto pubblico locale; 14 e 15 Giugno sciopero della Scuola in Piemonte, Lazio, Campania e Sicilia; sempre il 14 giugno sciopero generale di 24 ore del Pubblico Impiego.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni