AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

In Campania ospedali al collasso e operatori sanitari allo stremo, ma la Regione inchioda al palo le graduatorie di idonei favorendo le cooperative

Napoli -

Non è un mistero che il budget della Sanità Campania in questi ultimi anni assorbe gran parte della dotazione di risorse economiche della Regione, ma da sempre il bilancio politico e strutturale è ben lontano dagli standard di tutela e di prevenzione.

Il Covid-19 ha fatto emergere la crisi della Sanità Pubblica campana già fortemente devastata da una cattiva gestione a livello regionale, che non ha guardato alle effettive esigenze della popolazione, che necessita di sicurezza e della salvaguardia della salute.

Ed è proprio in questo contesto che si alza forte il grido degli OSS vincitori e idonei del concorso dell’ospedale Cardarelli che rivendicano lo scorrimento della graduatoria ferma da tempo e usata solo in parte a tempo indeterminato.

La graduatoria finale di merito è di circa 1796 persone. Di queste solo 800 sono state contattate e assunte a tempo indeterminato, agli altri è stato proposto un contratto di 6 mesi per far fronte alla crisi pandemica.

Avendo vinto un concorso e il diritto ad un posto di lavoro nella Sanità Pubblica viene garantito loro il reddito di cittadinanza, che non vogliono, consapevoli di sottrarlo a chi effettivamente ne ha bisogno. 

Loro hanno vinto un concorso! Assurdo è che pur di non assumere attingendo dalla graduatoria, hanno incrementato gli appalti esternalizzati degli ospedali attraverso le coop sociali. A parità di mansioni e responsabilità, i dipendenti delle coop sociali percepiscono 1/3 della paga oraria rispetto a quelle del Servizio Pubblico.

Hanno prodotto manifestazioni d’interesse destinate esclusivamente ad alimentare il precariato, invece di stabilizzare e di assumere lavoratrici e lavoratori a tempo indeterminato.

Tutti gli altri sono in attesa di essere chiamati da mesi. Molti di loro percepiscono il reddito di cittadinanza, reddito di cui potrebbero usufruire altri se solo fossero assunti.

Basterebbe un atto politico vero del Governatore della Campania e della Giunta regionale per far sì che le graduatorie di idonei dell’ASL NA2 Nord e del Cardarelli siano utilizzate da tutte le altre strutture esistenti sul territorio ed anche fuori, con assunzioni a tempo indeterminato fino ad esaurimento rapido della graduatoria.

Il lavoro, i diritti e la dignitàò delle persone e dei lavoratori e delle lavoratrici e la salute non sono merce di scambio dei processi economici al risparmio. USB sosterrà appieno la causa e le rivendicazioni legittime degli OSS idonei.

 

USB Federazione Campania

 

Napoili 15-3-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati