AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

JOBS ACT: USB, ECCO I PRIMI FRUTTI AVVELENATI COLPITO L'ENTE CHE DOVREBBE VALUTARE LA RIFORMA DEL LAVORO 252 RICERCATORI ISFOL A CASA ENTRO 31 DICEMBRE

1 dicembre a Roma assemblea-presidio sotto Ministero del Lavoro

Via Fornovo - ore 10.00

 

 

Arrivano i primi frutti avvelenati del Jobs Act e colpiscono l’istituto di ricerca ISFOL, unico soggetto pubblico nazionale deputato a svolgere il monitoraggio e la valutazione delle politiche sul lavoro, la formazione e l’inclusione sociale: verranno mandati a casa 252 ricercatori precari, che dopo il 32 dicembre 2014 non saranno più rinnovati. Il piano politico di Renzi e Sacconi prevede inoltre la nascita di un’agenzia nazionale per l’occupazione, attraverso la fusione di Italia Lavoro e ISFOL, creando così sovrapposizione di ruoli, funzioni e competenze tra una SpA e un Ente Pubblico di Ricerca.

 

La cosa più grave è che esistono tutte le condizioni - tecniche e finanziare - per prorogare i contratti di lavoro e quindi assicurare le funzioni di accompagnamento, consulenza strategica, monitoraggio e valutazione delle politiche del lavoro, sociali e formative svolte da questo Istituto.

 

Allora, perché non si garantisce al Paese un presidio scientifico così importante? Verrebbe da pensar male, e forse non si sbaglia: colpendo l’ISFOL il Governo può sottrarsi a una valutazione imparziale del suo operato da parte di un ente terzo, nonostante l’impegno assunto con l’Europa proprio per il monitoraggio sulle riforme del mercato del lavoro.

 

Così, mentre Renzi promette nuovi posti di lavoro e attenzione alla Ricerca, crea nei fatti nuova disoccupazione proprio fra i ricercatori.

 

I lavoratori e le lavoratrici dell’ISFOL non sono disposti a subire passivamente. Col sostegno dell’USB, già da lunedì 1 dicembre saranno in piazza a Roma, per un’assemblea-presidio davanti al Ministero del Lavoro, in via Fornovo dalle ore 10.00.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati