AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

L'USB VERSO IL PRIMO CONGRESSO NAZIONALE

“ROVESCIARE IL TAVOLO” PER UN SINDACATO DI CLASSE, CONFLITTUALE, INDIPENDENTE

Roma -

L’Unione Sindacale di Base ha avviato il percorso verso il suo primo Congresso nazionale, che si terrà a Montesilvano (Pescara) dal 7 al 9 giugno 2013. Si tratta di una importante verifica dei risultati ottenuti dal maggio 2010, quando con la parola d’ordine “Connetti le tue lotte” diverse organizzazioni sindacali si sono unite per dare vita all’USB.

Si apre dunque un fitto calendario di iniziative, che vedranno gli iscritti dell’USB protagonisti del dibattito nei luoghi di lavoro, dove da marzo partiranno le assemblee, e negli organismi provinciali, regionali e di categoria che entro il 25 aprile prossimo concluderanno i loro congressi. Seguiranno ai primi di maggio i congressi nazionali di categoria (USB Lavoro Privato e USB Pubblico Impiego) ed entro la fine dello stesso mese i congressi regionali Confederali.

 

Il dibattito prenderà le mosse dal documento congressuale dal titolo “ROVESCIARE IL TAVOLO – Per un sindacato di Classe, conflittuale, indipendente”, approvato dal Coordinamento Nazionale USB tenutosi il 25-26 gennaio 2013, che è possibile leggere integralmente sul sito:

http://speciali.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=53467&cHash=4e1a97ce82&MP=63-779

 

Il documento si apre significativamente con una citazione dalla nota poesia di Martha Medeiros “Lentamente muore”

“…Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo
quando è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita,
di fuggire ai consigli sensati…”

“Troppo spesso intorno a noi sentiamo invocare il conflitto – si legge nel documento -  troppo spesso questa rimane soltanto una invocazione. A noi costruire le condizioni affinché la nostra parola d’ordine congressuale divenga cultura di massa, condivisa e praticata”.

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.