AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

OCCUPAZIONE SAN GIACOMO: UNA TAPPA DELLA MOBILITAZIONE A DIFESA DELLA SANITA' PUBBLICA

Roma -

La RdB-CUB Sanità ha partecipato questa mattina insieme ai lavoratori del San Giacomo, ai senza casa, all’Asia RdB ed al Blocco Precario Metropolitano all’occupazione dell’ospedale romano, attuata contro la speculazione privata e per la riappropriazione del bene comune all’interno della città.

 

“Ci chiediamo quali siano gli interessi in gioco che abbiano determinato un intervento così massiccio e aggressivo nei confronti di lavoratori, malati e famiglie con bambini che manifestavano pacificamente”, ha dichiarato al termine dell’occupazione Teresa Pascucci, del Coordinamento RdB-CUB Sanità. “La nostra è stata un’iniziativa contro la macelleria sociale operata da Marrazzo e Berlusconi con il piano di rientro dal deficit, contro il taglio dei posti letto e la chiusura degli ospedali pubblici, contro la mobilità dei lavoratori della sanità pubblica, il rischio di licenziamento di migliaia di lavoratori della sanità privata, la mancata stabilizzazione di migliaia di precari”.

 

“La lotta del san Giacomo – ha proseguito Pascucci - è solo una tappa del percorso a difesa della Sanità Pubblica della regione, del diritto alla salute dei cittadini, del diritto al lavoro. Se la Giunta Marrazzo non modificherà questa operazione di tagli tutta a carico dei cittadini e dei lavoratori, continueremo con le iniziative di lotta e di mobilitazione perché non intendiamo pagare un deficit costruito con gli appalti, le consulenze e gli sprechi, per regalare alla sanità privata il servizio sanitario pubblico”, ha concluso la sindacalista RdB-CUB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni