AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

OMICIDIO PIACENZA: VIDEO PUBBLICATO QUESTO POMERIGGIO CONFERMA CHE ABD ELSALAM È STATO ASSASSINATO MENTRE LOTTAVA

Roma -

COMUNICATO STAMPA

 

Il video pubblicato questo pomeriggio sui siti alcune testate in relazione all’omicidio di Abd Elsalam Ahmed Eldanf, lavoratore della Gls di Piacenza ucciso la notte del 14 settembre scorso, ad avviso dell’USB dimostra che è in atto il tentativo di raccontare un’altra storia, completamente diversa dai fatti realmente accaduti. Il video non dimostra assolutamente nulla di quanto affermato dall'avvocato dell’investitore ed anzi conferma quanto dichiarato dalle testimonianze di moltissimi presenti.

 

Il video, che riprende una visuale molto ristretta di tutta la zona, conferma che era in atto una protesta: lo dimostrano le tante persone con le bandiere che accorrono verso il camion nel momento in cui riparte, persone che non arrivano dall’interno del magazzino ma da fuori.

 

Nel video in questione il camion appare fermo e vicino a questo, alla sua sinistra, arriva un altro camion che si ferma. Si vedono ombre a terra di persone che, uscite dalla palazzina, si recano verso la cabina dalla parte del guidatore. Subito dopo lo stesso camion parte velocemente e subito dopo si ferma, evidentemente dopo l'impatto con il corpo del nostro compagno e dell’altro manifestante che è rimasto ferito.  Contemporaneamente l'altro camion fa una rapida marcia indietro per togliersi dalla scena. Evidentemente non stava caricando, ma era in partenza ed era bloccato dal picchetto.

 

Purtroppo, e lo diciamo con grande rammarico, ad avviso dell’USB, il video conferma dunque che si è trattato di un omicidio ai danni di un lavoratore che stava protestando per difendere i diritti dei suoi compagni di lavoro. Il coraggio di Abd Elsalam Ahmed Eldanf, la sua scelta disinteressata, restano un esempio per chi lotta e difende la dignità dei lavoratori e degli esseri umani.

 

Domani gli avvocati dell'USB nominati dalla famiglia saranno a Piacenza per avviare le indagini di parte. Intanto oggi è stato nominato un medico legale di parte.

 

La USB riconferma quindi essersi trattato di un assassinio padronale e, mentre sono in corso numerosissimi scioperi in tantissime aziende in tutto il Paese, invita tutti a partecipare alla manifestazione di lotta e solidarietà indetta domani dalle ore 14.00 a Piacenza.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni