AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Ottima riuscita del primo sciopero contro il licenziamento del delegato USB a Fiumicino

Roma Fiumicino -

Lo sciopero indetto contro il licenziamento del delegato USB dipendente di Aviation Services ha avuto una forte adesione, nonostante le difficoltà determinate dallo spostamento dell'orario per ordinanza del Ministero dei Trasporti,

Il licenziamento determinato dalle segnalazioni sulla sicurezza che Jacopo, delegato USB, ha ripetutamente effettuato nelle mansioni di operaio addetto al carico/scarico bagagli è illegittimo e viola tutta la normativa esistente in materia di sicurezza e dei regolamenti che disciplinano lo svolgimento delle attività aeroportuali.

 

I colleghi lo sanno perfettamente e lo vivono tutti i giorni in pista: proprio le ragioni di Jacopo hanno determinato la risposta dei colleghi allo sciopero.

 

Questo grande risultato è avvenuto nonostante la legge che regolamenta lo sciopero nel trasporto aereo limita il primo sciopero a 4 ore e nonostante Ministero ha posticipato l'orario di proclamazione in una fascia con meno traffico.

 

Aeroporti di Roma, garante del rispetto delle norme di sicurezza in aeroporto, ha prima negato l'esistenza di violazioni da parte di Aviation Services, in occasione della prima iniziativa svolta contro il licenziamento, e oggi, a fatti acclarati sulle violazioni, si è resa indisponibile ad accogliere una delegazione di lavoratori in sciopero.

 

L'intervento della ASL con il sequestro di numerosi mezzi e gli accertamenti relativi alle procedure di sicurezza ha aperto la questione delle tutela del lavoro e delle operazioni dentro il più grande aeroporto italiano ,in un settore particolarmente sensibile e soggetto al verificarsi di incidenti anche gravi.

 

LE RAGIONI DI JACOPO SONO FORTI ED EVIDENTI E USB CONTINUERA' LA BATTAGLIA PER LA REINTEGRA E PER GARANTIRE SICUREZZA E SALUTE PER TUTT I LAVORATORI.

 

Il prossimo sciopero sarà di 24 ore e con ancora più forza chiederemo insieme ai colleghi di Jacopo che Aeroporti di Roma e Enac intervengano per il ripristino della legalità dentro l'aeroporto di Fiumicino.

 

 

USB Lavoro Privato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni