AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

P.A.: PROTESTANO I DIPENDENTI PRECARI DELL'INPS DI BOLZANO

L’AMMINISTRAZIONE NON LI STABILIZZA E VA AVANTI CON I CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO

Presidio davanti alla sede INPS Bolzano, Piazza Domenicani 30 - Ore 10.00

Conferenza stampa – sala del Kolpinghaus, Via Ospedale, 3 – Ore 10.30

Roma -

La Finanziaria 2007 (art. 1, comma 519) ha destinato il 20% delle risorse disponibili per le nuove assunzioni alla stabilizzazione dei lavoratori assunti a tempo determinato presso amministrazioni pubbliche, che abbiano maturato complessivamente tre anni di servizio anche non continuativo.

 

Una successiva circolare emanata dal Dipartimento della Funzione Pubblica (n.7 del  30 aprile 2007) ha sottolineato il carattere di sanatoria della norma, prevedendo la possibilità di rivedere gli organici dei singoli enti per favorire l’ingresso dei lavoratori in possesso dei requisiti e l’emanazione di apposite selezioni per quanti siano stati assunti a tempo determinato senza prova concorsuale.

 

Presso la sede provinciale INPS di Bolzano l’applicazione del comma 519 della Finanziaria riguarderebbe circa 20 lavoratori assunti a tempo determinato, ma l’Amministrazione non ha ancora attivato le procedure di stabilizzazione. Eppure la sede di Bolzano ha una carenza di personale di 91 unità su un organico di 291, e negli ultimi dieci anni si è fatto ricorso ai contratti a tempo determinato per sopperire a questi vuoti. Inoltre il prossimo 30 settembre scadranno i termini per comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica il numero di personale interessato alla stabilizzazione.

 

“Mentre amministrazioni come l’INAIL hanno già emanato la circolare che avvia il percorso di stabilizzazione, l’INPS si attarda a chiedere un parere alla Funzione Pubblica circa l’applicabilità della norma ai lavoratori INPS della provincia di Bolzano”, dichiara Luigi Romagnoli coordinatore nazionale della RdB-CUB INPS.

“Domani, 7 settembre, saremo in piazza con i precari INPS davanti alla sede di Bolzano insieme alle organizzazioni provinciali di CGIL e UIL. Decine di palloncini colorati sorreggeranno uno striscione con la scritta “STABILIZZAZIONE”: i tempi stringono ed i lavoratori precari non possono attendere oltre”, conclude Romagnoli.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni