AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Per l'anno nuovo il Ministero della Pubblica Istruzione vuole la botte piena, la moglie ubriaca e i lavoratori alla fame! 10 e 11 gennaio sciopero nazionale degli ex-lsu delle scuole e iniziative nelle principali città del centro sud

Roma -

"In questi giorni il MIUR per il 2011 decide di continuare sulla strada degli appalti di pulizia nelle scuole ma con il nuovo appalto al ribasso,che porterà a un peggioramento del servizio e un disastro occupazionale con cassintegrazione, licenziamenti e riduzioni drastiche degli orari lavorativi e maggiori carichi di lavoro per i 14.000 ex-lsu nelle scuole." dichiara Carmela Bonvino della federazione nazionale USB Lavoro Privato "E questo dopo che da oltre quindici anni gli lsu hanno garantito il servizio nelle scuole prima con gli enti locali e poi con il MIUR in condizioni di continua precarietà. Sarà che la Lega è al Governo, ma così si opererà un taglio discriminante di risorse solo nelle scuole del centro sud dove questi lavoratori sono più numerosi e senza che si dia agli esuberi nessuna alternativa seria. La USB Lavoro privato ha pertanto indetto 2 giorni di sciopero nazionale lunedì 10 e martedì l’11, da inizio a fine turno, alla riapertura delle scuole dopo la pausa natalizia, che per gli ex-lsu scuola non è stata certo tranquilla."



"Lo sciopero è indetto" conclude Bonvino "per chiedere e per ottenere il ripristino dei finanziamenti necessari a dare piene garanzie occupazionali e qualità del servizio, rispetto della democrazia sindacale con la partecipazione al tavolo che discuterà al miur le sorti di questi lavoratori anche delle organizzazioni del sindacalismo di base che chiedono una diversa gestione della vertenza, che il MIUR inverta rotta e decida per la reinternalizzazione del servizio che da sola porterebbe a un vero risparmio di risorse senza tagliare i posti di lavoro, con la stabilizzazione del personale ex-lsu nei posti in organico accantonati e l’attivazione di una mobilità lunga in deroga per accompagnare i lavoratori con i requisiti al pensionamento.



 

Nelle due giornate di sciopero saranno diverse le iniziative di protesta sul territorio:

nel Lazio: assemblee a Frosinone, Latina e Rieti;

in Campania: lunedì 10 gennaio Assemblea aperta a istituzioni locali presso la Sala Multimediale del Comune di Napoli in via Verdi alle ore 10,00; martedì 11 gennaio 2011 PRESIDIO sotto l’ Ufficio Scolastico Regionale di Napoli in via Ponte della Maddalena alle ore 09,30;

in Basilicata: presidio martedì 11 alla sede della Direzione scolastica regionale del MIUR in via Don Minozzi dalle ore 10.30;

in Sardegna:10/01/2011 volantinaggio e presidio davanti alla Direzione Regionale Scolastica -viale Regina Margherita, Cagliari, ore 9.00 l’11/01/2011 assemblea e presidio davanti alla sede del Consiglio Regionale della Sardegna - via Roma, Cagliari, ore 9.00;

in Puglia: martedì 11, ore 10.00 assemblea generale presso la sede regionale USB, via Pisacane, 91 Bari e presidio alla vicina Direzione scolastica regionale del MIUR;

in Sicilia: Palermo martedì11, presidio Direzione scolastica regionale Sicilia.

 

Per info: Carmela Bonvino, 3474213271

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati