AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

PUBBLICO IMPIEGO: BLOCCATA ALLA PARTENZA TRATTATIVA SU RELAZIONI SINDACALI. USB P.I., PRIORITÀ SONO CONTRATTI E PRECARIATO

Roma -

Bloccata alla partenza la trattativa, aperta questa mattina presso l’ARAN, sull'accordo quadro in materia di relazioni sindacali nel Pubblico Impiego a seguito dell’intervento dell’USB P.I., che ha posto come pregiudiziale l’apertura dei rinnovi contrattuali dei lavoratori pubblici, sulla quale si è realizzata la convergenza di massima da parte di quasi tutte le confederazioni presenti al tavolo.

 

La delegazione dell’USB P.I. ha incontrato il Presidente dell'ARAN, Dr. Gasparrini, il quale ha riconosciuto la fondatezza delle richieste avanzate dall’USB e si è impegnato a riferire al ministro Patroni Griffi.

 

"I lavoratori pubblici hanno diritto al rinnovo del contratto - ha sottolineato dopo l’incontro  Cristiano Fiorentini, dell’USB P.I. - e non vogliamo neanche prendere in considerazione l’ipotesi di proroga del blocco apparsa nei giorni scorsi su alcuni organi di informazione. Ovviamente per noi va anche rimosso il congelamento dei salari attualmente prorogato fino al 2014".

 

"I dipendenti pubblici – prosegue Fiorentini – hanno visto impoverirsi i loro stipendi a causa di  fermi al 2009. Il potere d'acquisto è crollato, la situazione è ormai insostenibile e l’USB non intende tollerarla oltre".

 

"Il rinnovo del contratto, insieme alla stabilizzazione precari, sono alcune priorità dell’USB, sulle quali costruiremo mobilitazioni nei posti di lavoro e nelle piazze, fino ad arrivare ad una manifestazione nazionale a Roma”, conclude Fiorentini.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati