AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

REINTEGRATO DAL GIUDICE IL DELEGATO SINDACALE RDB LICENZIATO DALLA UNICOOP TIRRENO

RdB, siamo soddisfatti. Ma adesso Coop stabilisca corrette relazioni sindacali

Roma -

Il Tribunale del Lavoro di Velletri ha reintegrato Fabio Saracino, delegato Sindacale RdB presso la COOP di Genzano, giudicando illegittimo il suo licenziamento  avvenuto lo scorso maggio.

Fabio, invalido al 100%, assunto come categoria protetta, era stato licenziato al primo provvedimento disciplinare dopo 20 anni di servizio presso la Coop con la motivazione di aver interrotto il rapporto fiduciario con UNICOOP TIRRENO.

 

La Federazione Nazionale RdB esprime soddisfazione per una sentenza che riconsegna a Fabio la dignità di lavoratore sottrattagli da un illegittimo ed immotivato licenziamento, ringrazia i colleghi di lavoro, che hanno concretamente espresso la propria solidarietà attraverso il sostegno economico al delegato licenziato, ed i soci della COOP di Genzano, che hanno raccolto quasi mille firme a sostegno del reintegro di Fabio.

 

La Federazione Nazionale RdB si augura che con questa vittoria si apra una nuova strada per corrette relazioni sindacali, per l’affermazione del principio di democrazia nei luoghi di lavoro e per un assoluto rispetto dei principi di condotta espressi nello statuto della Coop.

E’ infatti inaccettabile che oltre 150 dipendenti della UNICOOP TIRRENO iscritti nel Lazio alla RdB si vedano negati diritti fondamentali quali quello di riunirsi in assemblea e di fruire delle agibilità sindacali, o subiscano discriminazioni a causa della loro appartenenza sindacale.

Inoltre le condizioni di lavoro sempre più gravose, i disagi causati dall’azzeramento dei tempi di vita, l’uso sproporzionato del lavoro a termine e del part- time a cui sono sottoposti i lavoratori COOP mal si conciliano con una cooperativa che dichiara come propri valori originari “la centralità delle persone, dei loro bisogni e dei loro diritti”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni