AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

SANITA' LAZIO: I DIRETTORI GENERALI GUADAGNANO DA SOLI PIÙ DI 3 MILIONI DI EURO L'ANNO

Lica Pera (RdB/USB), confermiamo sciopero del 12 novembre

Roma -

“Ecco la vera essenza del piano Polverini: tagliare servizi e posti di lavoro a molti per continuare ad arricchire pochi”, dichiara Licia Pera della RdB/USB Sanità Lazio. “I Direttori Generali da soli guadagnano più di 3 milioni di Euro l’anno, senza contare poi che ognuno di loro nominerà altri 2 Direttori, Amministrativo e Sanitario, i cui stipendi sono di poco inferiori, mentre contestualmente l’aumento di Irpef e Irap si abbatte sulle magre buste paga dei lavoratori e dei cittadini del Lazio”.

 

Precisa Pera: “Se ancora qualcuno avesse dubbi sulle cause del deficit di bilancio regionale, per il quale la sanità influisce all’80%, queste nomine dovrebbero fugarli, non solo per l’enorme spesa che concorrono a produrre, ma anche perché sono stati nominati gli stessi DG che per anni hanno contribuito, proprio dall’interno delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, alla formazione del deficit attraverso il ‘sistema’ degli appalti e delle esternalizzazioni”.

 

“L’unica cosa che questo piano si guarda bene dal tagliare – prosegue l’esponente RdB/USB - sono le poltrone che, a fronte di una riduzione massiccia di servizi sanitari e di personale continuano a rimanere costanti, tutte di chiara nomina politica ed in barba a qualsiasi criterio di trasparenza, ad ennesima smentita delle promesse elettorali di riduzione di ASL e manager”.

 

Conclude Pera: “RdB/USB Sanità conferma lo sciopero per l’intera giornata del 12 novembre dei lavoratori e lavoratrici della Sanità pubblica e privata, con appuntamento alle 10.00 presso l’Aula Magna dell’Ospedale CTO di Roma per un’assemblea pubblica alla quale è invitata tutta la cittadinanza”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni