AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

SANITÀ LAZIO: RDB, LICENZIATO BATTAGLIA I PROBLEMI DEL PERSONALE, DEI PRECARI E DEI CITTADINI RESTANO

Roma -

Dopo un confronto con Berlusconi, il Presidente della Regione Lazio, Marrazzo,  ha esautorato ieri l’Assessore alla Sanità Battaglia, assumendosi a tempo determinato la delega alla Sanità per la gestione della fase conclusiva del piano di rientro dal deficit.

 

La RdB-CUB ha da subito fortemente criticato il piano di rientro che, con il taglio dei posti letto e il blocco delle assunzioni, ha ulteriormente penalizzato i livelli assistenziali di assistenza, eludendo qualsiasi intervento su appalti e convenzioni, veri responsabili del deficit in sanità.

I risparmi sbandierati nel 2006 e nel 2007, sono derivanti soprattutto dal blocco delle assunzioni, ottenuti con ulteriori sacrifici da parte degli operatori della sanità costretti a sopperire alle pesanti carenze di organico delle strutture sanitarie.

 

“Le vertenze che la RdB-CUB ha intrapreso sulla reinternalizzazione dei servizi  e la stabilizzazione del personale precario ed esternalizzato - dichiara Stefano Zecchetti del Coordinamento Regionale RdB-CUB sanità - hanno disegnato un percorso che vedeva Battaglia principale protagonista nel superamento del precariato in sanità”.

 

“Oggi, con la presa in carico della sanità da parte del Presidente Marrazzo, le previste accelerazioni sul piano di rientro dal deficit e le ipotetiche politiche di riassetto delle ASL, devono necessariamente tener conto delle concordate politiche di stabilizzazione e reinternalizzazione, a garanzia dei livelli di assistenza, a tutela dei lavoratori precari”, conclude il dirigente RdB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni