AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Sconfiggere il virus che nega a Spoleto e Valnerina il diritto a un vero ospedale: il 3 giugno alle 16 assemblea al San Matteo

Spoleto -

I tagli alla sanità pubblica sono un virus che colpisce le realtà sociali più fragili. La scelta politica di lasciare senza un vero ospedale una popolazione di più di 60.000 abitanti, in un territorio vastissimo di 1.400 kmq, con un notevole flusso turistico, va assolutamente fermata!

Non possiamo e non dobbiamo accontentarci di presidi di primo soccorso e reparti sguarniti di personale (inadeguati a dare risposte sanitarie urgenti o continuate), con condizioni di lavoro pessime, senza  punto nascite e pediatria, lasciando campo libero a strutture private.

Per farlo occorre una mobilitazione che riporti nelle strade e nei luoghi di potere dove si decide, la nostra popolazione, che ha già detto no, che oggi dice no e che non accetterà mai il fatto compiuto.

Per fare cambiare idea al governo regionale, bisogna fargli capire che hanno molto da perdere. Più saremo e più sarà chiaro quanto perderanno e che cosa.

L'assemblea del 3 giugno promossa dall' Unione Sindacale di Base, ha lo scopo di mettere in atto quella protesta che vive dentro ogni cittadino dei comprensori di Spoleto e Valnerina e che deve trovare le forme necessarie per esprimersi e raggiungere gli obiettivi di una lotta iniziata nell'ottobre 2020 e che non si fermerà se non a obiettivi raggiunti.

Molte realtà hanno già assicurato la presenza, facciamo appello alla più ampia partecipazione per sostenere quelli che sono gli obiettivi fondamentali per la sanità nel nostro territorio:

1) Il San Matteo di Spoleto Ospedale nella Rete di Emergenza Urgenza significa Difesa della Sanità Pubblica.

2) Riapertura immediata del punto nascite e pediatria.

3) Assumere subito a tempo indeterminato il personale necessario in tutti i reparti (compreso al Pronto Soccorso) e stabilizzare i lavoratori precari.

4) No alle convenzioni con i privati; internalizzare i servizi e i lavoratori degli appalti.

5) Realizzare una vera medicina territoriale, indispensabile per la prevenzione.

IL 3 GIUGNO ORE 16 ASSEMBLEA ALL'OSPEDALE SAN MATTEO DI SPOLETO

(SALA RIUNIONI DELLA PALAZZINA MICHELI)

USB Umbria

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati