AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

SCUOLA: L'USB PROCLAMA SCIOPERO DI MANSIONE CONTRO INVALSI

4-5 maggio nelle scuole primarie e 12 maggio nelle scuole superiori

 

 

Roma -

COMUNICATO STAMPA

 

“Per i governi italiani da anni la qualità del nostro sistema di istruzione si migliora con il riconoscimento del merito e la valutazione premiale dei docenti - afferma Antonio Ferrucci, dell’USB P.I. Scuola - ma questa propaganda nulla dice sulle condizioni in cui si realizza l'apprendimento, sulle classi affollate, i quadri orari dell'epoca post-Gelmini per nulla intaccati dalla riforma della cosiddetta 'Buona scuola', che rendono il lavoro di ognuno un compito immane”.

 

“La ‘Buona scuola’ ha per giunta inserito gli inutili e dannosi comitati di valutazione e la più totale discrezionalità del dirigente nella valutazione e nella ‘premiazione’ dei docenti – evidenzia Ferrucci - un sistema di impronta autoritaria, che mette in pericolo la libertà di insegnamento e la professionalità dei singoli docenti”.

 

Prosegue il rappresentante USB: “Gli INVALSI pretenderebbero di presentarsi come test del tutto oggettivi. Ma non vi è alcuna prova che gli INVALSI abbiano prodotto miglioramenti nella qualità dell'insegnamento o nell’innalzamento dei livelli di apprendimento. Allo stesso modo, i comitati di valutazione, il bonus premiale, le finte progressioni di carriera per pochi docenti non miglioreranno le nostre condizioni di lavoro e non valorizzeranno il buon insegnante, né tanto meno gli studenti”.

 

Aggiunge Ferrucci: “La somministrazione delle prove, inoltre, interrompe le ore di lezione, violando il diritto allo studio di tutti gli studenti, anche di quelli in difficoltà e con disabilità i cui risultati vengono elaborati dall'INVALSI a parte e non conteggiati per non incidere sul risultato statistico medio di ogni classe”.

 

“È ora di alzare la testa - incalza Ferrucci -  non ci serve sapere chi è il docente dell'anno secondo i dirigenti scolastici o secondo chi è esterno alle nostre aule e nulla sa del nostro lavoro e dei nostri studenti. Per questo l’USB attuerà lo sciopero di mansione, con gli insegnanti che si  rifiuteranno di somministrare i testi invalsi il 4-5 maggio nelle scuole primarie e il 12 maggio nelle scuole superiori”, conclude il sindacalista.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni