AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

SCUOLA: PARTE DOMANI LA MOBILITAZIONE DEI LAVORATORI EX-LSU CONTRO IL TAGLIO DI 5.000 POSTI DI LAVORO

ASSEMBLEE E PRESIDI REGIONALI

RDB PRESENTA IL LIBRO BIANCO SUGLI APPALTI DI PULIZIA

Napoli, Sala Gemito – Galleria Principe Umberto, ore 10.00

Roma -

Con il DPCM n.195 in via di emanazione, che distribuisce le risorse rivenienti dallo scudo fiscale, il Governo prepara un ulteriore e inaccettabile taglio alla qualità del servizio e a quasi 5.000 posti di lavoro nella Scuola, prevedendo una riduzione pari a un terzo delle risorse necessarie per il finanziamento delle attività di pulizia e segreteria svolte dagli ex-LSU, lavoratori in appalto e Co.Co.Co.

 

Per domani, 2 aprile, la RdB lancia la mobilitazione in tutte le regioni, soprattutto nel centro sud,  in cui operano 15.000 ex-LSU, già penalizzati dalle scellerate scelte di esternalizzazione assunte dai governi precedenti, sui quali sta per abbattersi la mannaia delle politiche economiche del governo attuale.

 

A Napoli RdB presenterà il libro bianco "APPALTI DI PULIZIA NELLE SCUOLE. EX-LSU - UNA STORIA INFINITA", nel quale viene illustrato come la scelta dell'esternalizzazione dei servizi, operata nel 2001 dal Governo di centro-sinistra e avallata da Cigl, Cisl e Uil, costa 75 milioni di euro in più rispetto all’assunzione diretta di tutti gli ex-LSU e viene inoltre evidenziato che gli eventuali tagli devono riguardare lo spreco costituito dalle esternalizzazioni. A seguire ci sarà un presidio presso la Prefettura di Napoli. Sono previsti presidi anche presso le Prefetture di Agrigento, alle ore 09.30, e di Cagliari e Latina, alle ore 10.00.  Assemblee dei lavoratori si svolgeranno ogni regione.

 

Dichiara Emidia Papi, del Coordinamento nazionale RdB “Riteniamo scandaloso che ancora oggi i sindacati concertativi continuino a difendere il sistema degli appalti, producendo comunicati congiunti con le imprese e proponendo piani di ottimizzazione che non risolveranno realmente il problema, soprattutto ora che i tagli ci sono e pesanti. In questo senso le iniziative di domani prepareranno sui territori lo sciopero nazionale indetto da RdB e SDL per giovedì 8 aprile, con manifestazione a Roma, davanti Ministero della Pubblica Istruzione, contro il taglio di risorse e servizi,  contro i continui ricatti  e contro le esternalizzazioni  per lo stanziamento delle risorse adeguate, la  reinternalizzazione e la vera stabilizzazione di tutti gli ex-LSU attraverso l'assunzione diretta negli organici ATA", conclude la dirigente RdB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni