AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Sevel, sciopero USB il 3 marzo: basta ipocrisie, basta sfruttamento

Lanciano -

L’era della linea Marchionne e di tutte le sue promesse si è chiusa malissimo: la piena occupazione è un miraggio, sugli stipendi tedeschi stendiamo un velo pietoso, la cassa integrazione è la prassi regolare in tanti stabilimenti FCA. Progetti per il futuro? Zero. In compenso noi operai subiamo costantemente peggioramenti delle condizioni di lavoro e dei diritti. La situazione attuale altro non è che il fallimento di una linea portata avanti con la complicità dei sindacati firmatari del CCSL, gli stessi che oggi piangono lacrime di ipocrisia.

L'era Stellantis invece si apre nel modo peggiore con l'annuncio del Ceo che sminuisce il lavoro degli stabilimenti italiani facendo comprendere che di vendita di FCA si è trattato, non di fusione. L'obiettivo è chiaro: SFRUTTARE sempre più i lavoratori e avanzare pretesti per futuri spostamenti di produzione dall’Italia. In Sevel, che pure ha garantito per 40 anni palate di dividendi ai padroni, i primi effetti sono i tagli alle ditte esterne che si occupano di pulizie, ATLAS e ISCOT, che hanno prodotto 29 lavoratori rimandati a casa e cassa integrazione - senza nemmeno l'anticipo da parte delle aziende - e 47 giovani lavoratori somministrati in Sevel non confermati per portare nello stabilimento pochi “fortunati selezionati” da altri siti produttivi di FCA. Questa non è solidarietà ma un attacco ai lavoratori che hanno fatto tanti sacrifici lavorando 6 giorni su 7, sotto l’implicito ricatto contrattuale, dal momento in cui hanno messo piede in azienda con il miraggio di raggiungere una meritata stabilità.

Tale arroganza va rimandata al mittente e invitiamo i lavoratori a fronteggiare i padroni che non è vero non esistono più, hanno solo cambiato vestito.

L’USB è al fianco degli sfruttati per vocazione, pertanto, pur non condividendo totalmente la forma scelta dalla FIOM poiché anch’essa ha storiche responsabilità nella svendita dei diritti in questo paese, e per non dividere i lavoratori nella lotta, dichiara
 

SCIOPERO IN TUTTO IL SITO SEVEL

SU TUTTI I TURNI DI MERCOLEDÌ 3 MARZO

TURNO A dalle ore 11.45 alle ore 13.45

TURNO B dalle ore 20.15 alle ore 22.15

TURNO C dalle ore 03.45 alle ore 5.45 (4 MARZO)

TURNO CENTRALE ULTIME DUE ORE LAVORATIVE


Lanciano, 01.03.2021

RSA USB SEVEL
Coordinamento USB Lavoro Privato Chieti

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati