AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Trasporto aereo, USB: lunedì 12 settembre sciopero di 24 ore di tutto il settore e dell’indotto, con manifestazioni a Malpensa e Linate

Nazionale -

USB Lavoro Privato ha indetto lo sciopero di tutto il personale dell’intero trasporto aereo e dell’indotto per l’intera giornata del 12 settembre prossimo con le seguenti modalità:

  • Personale navigante, turnista e operativo sottoposto alla legge 146/90 dalle ore 00.00 alle ore 23.59.
  • Saranno garantiti i voli con orario di decollo previsto nella fascia 7.00 -10.00 e 18.00-21.00 nonché gli ulteriori voli individuati da Enac.
  • Per il personale non turnista e non legato ai servizi individuati dalla legge 146/90: intero turno di lavoro.

Manifestazioni si terranno a Milano all’aeroporto di Malpensa a partire dalle ore 10.00 presso la rotonda all’ingresso dell’aera cargo e all’aeroporto di Linate, porta 6, dalle 10 alle 13.

Ricordiamo le motivazioni alla base di questo sciopero nazionale:

  • Contro i salari da fame e al taglio dei diritti e per l’immediato adeguamento dei salari di un settore che scivola sempre di più nel lavoro povero;
  • Per un piano di emergenza di assunzioni nel settore che parta senza se e senza ma dai bacini di persone licenziate - spesso sopra i 40 anni di età -, per sanare la piaga del precariato e per il riadeguamento dell’orario dei part time;
  • Per la riforma di sistema attesa da anni e mai arrivata, che affronti il tema del di riequilibrio della catena del valore dentro gli aeroporti smettendo di arricchire solo le gestioni aeroportuali (depositarie di concessioni lucrose) e le low cost, a favore del fattore lavoro;
  • Contro i turni massacranti inventati per coprire un colossale sottorganico mentre migliaia di lavoratori vengono lasciati in NASPI, in CIGS e in solidarietà solo per aumentare i profitti delle imprese;
  • Contro l’impressionante numero di aggressioni che avvengono negli scali del nostro Paese da passeggeri sempre meno controllabili e senza un intervento delle istituzioni;
  • Contro la riduzione evidente della politica a tutela della salute e sicurezza nelle operazioni aeroportuali e l’aumento della “fatigue” nei turni dei naviganti;
  • Per l’immediata convocazione di USB al tavolo del rinnovo contrattuale degli Handler scaduto da anni, da cui è ingiustificatamente escluso anche in virtù della rappresentanza espressa.

Unione Sindacale di Base – Lavoro Privato – Trasporto Aereo

10 settembre 2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati