AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

Trieste Marine Terminal, successo del primo sciopero USB: “I premi vanno pagati a tutti, no al ritorno del cottimo”

Trieste -

I lavoratori del Trieste Marine Terminal martedì 10 maggio hanno bloccato le banchine, rispondendo positivamente alla proclamazione di un’ora di sciopero da parte di USB. Uno sciopero deciso dopo che la dichiarazione dello stato di agitazione, il 29 aprile scorso, non aveva sortito effetti sulla vertenza contro la nuova linea aziendale di gestione del personale e della premialità.

Nella visione TMT, evidentemente, è tempo che nel porto di Trieste si torni ai bei tempi dei padroni delle ferriere, quando imperava il cottimo, di sicurezza sul lavoro non si parlava ed era il padrone a decidere come e quanto pagare i singoli lavoratori.

La nuova strategia prevede infatti che ai lavoratori polivalenti – 160 su 300 - non sia assegnato il Premio Efficienza Terminal in base a imperscrutabili motivazioni. I polivalenti, se proprio ambiscono al premio, possono sempre fare i doppi turni (12 ore di fila), darsi da fare per aumentare le rese personali – cioè mettere a rischio l’incolumità propria e degli altri lavoratori - accettare buoni pasto invece di denaro, rinunciare al dovuto in caso di ferie.

USB Mare & Porti giudica inaccettabili le nuove condizioni contrattuali nonché intimidatorio l’atteggiamento di Trieste Marine Terminal ed è per questo pronta a mettere in campo iniziative che vanno ben oltre l’ora di sciopero effettuata martedì 10, iniziando dal cosiddetto cambio a caldo, l’accordo che prevede l’avvicendamento tra gruisti senza interruzione delle operazioni. Sospendere questa modalità equivale a tagliare di due ore al giorno l’operatività in banchina.

USB chiede:

  1. 1.     cambio a caldo e premio efficienza terminal sono due istituti differenti e devono essere pagati separatamente;
  2. 2.     come da mandato dei lavoratori riuniti in assemblea il cambio a caldo (aumento dell’orario di lavoro) deve essere pagato: per banchina / foreman 390€ (26 turni x 15€), per tutti gli altri operativi €350 (90%);
  3. 3.     il Premio Efficienza Terminal dev’essere riconosciuto a tutti i reparti con l’attuale schema proposto dall’azienda (RN 40% - RR 10% - VOL 50%) con base di calcolo 260€ per la banchina / foreman, 240€ altri operativi, 182€ (70%) per amministrativi.

In allegato i documenti inviati all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e a Trieste Marine Terminal.

 

Unione Sindacale Mare & Porti

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati