AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Una Polizia Locale di top gun? L’amministrazione comunale di Vicenza ritiri la decisione di far addestrare gli agenti nella caserma Ederle

Vicenza -

Come  rappresentanti sindacali abbiamo appreso, non direttamente dall’amministrazione comunale di Vicenza ma  dalla stampa, di un accordo per l'addestramento degli agenti di polizia locale presso la caserma Ederle.
La cosa è di una gravità inaudita: invece di  far svolgere le mansioni previste per il corpo di polizia locale, potenziarne l'organico, fornirgli vestiario nuovo e adeguato, si vuole sempre più trasformare il personale in agenti che intervengono nell’ordine pubblico, materia che non gli compete.
Secondo grave motivo è che l'amministrazione civile italiana si rivolge ai vertici  militari di uno stato estero per di più occupante del nostro territorio. Con militari che sono continuamente protagonisti in teatri di guerra.
Probabilmente l'assessore preposto è  un fan di film come Top Gun e similari, e magari si è gasato all’idea di poter finalmente giocare alla guerra, sulla pelle degli agenti. Peccato però che non siamo in un film: ed  è proprio per questo che un accordo simile è pericoloso e inaccettabile.
USB chiede alla RSU e alle OOSS  di schierarsi apertamente contro questo accordo e di chiedere un incontro immediato al fine di giungere alla revoca dell'accordo stesso.

p.USB Vicenza
Raniero Germano

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati