AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

UNIVERSITA': RIUSCITA MOBILITAZIONE NEGLI ATENEI CONTRO DDL GELMINI

DOMANI MANIFESTAZIONE NAZIONALE DAVANTI AL SENATO

Roma -

“La comunità universitaria finalmente si mobilita per protestare e riaprire la discussione sulla prospettiva dell'Università Pubblica - afferma Pietro Di Gennaro della direzione nazionale RdB Pubblico Impiego.

 

“Il disegno di legge Gemini è una ´riforma` aziendalistica ed antisociale – continua Di Gennaro – una riforma contro i lavoratori e gli studenti, una riforma che conferma e rafforza tutto il peggio di un sistema universitario ormai piegato alla logica dei profitti e degli interessi privati e personali. Infatti, invece di rilanciare la formazione e la ricerca potenziando l'Università Pubblica, il DDL Gelmini ne legittima il ridimensionamento, lo smembramento e la privatizzazione: esattamente il contrario di quello che in una crisi economica così drammatica si deve richiedere all'Università Pubblica per favorire un vero rilancio del sistema Italia”.

 

Sottolinea Di Gennaro: “I lavoratori universitari hanno ben chiaro che la demolizione dell'Università Pubblica è parte integrante dell'attacco più generale al Welfare State, ai servizi pubblici e alle amministrazioni che lo devono garantire, ai diritti dei lavoratori. RdB Università si fa quindi portatrice dell'appello del sindacalismo di base per unire la lotta contro la devastazione dello stato sociale e del lavoro, che inasprisce la crisi e non la risolve se non a favore delle banche, dei corrotti e degli speculatori. Per questo domani saremo davanti al Senato, insieme con RdB Scuola e Ricerca: tutti i miliardi di euro stanziati e da stanziare non devono andare a coprire chi ha provocato la crisi, ma devono essere investiti in ricerca e formazione”, conclude il dirigente RdB P.I.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni