AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

USB chiede un incontro al Ministro Bonafede per intervenire sul Tribunale di Tempio Pausania. I licenziamenti Meridiana meritano giustizia

Roma -

USB Lavoro Privato, con la firma della struttura nazionale del ministero di Giustizia del Pubblico Impiego e degli studi legali degli avvocati Sergio Galleano ed Enzo De Michele, ha inviato un’istanza e chiesto un incontro al Ministro di Giustizia Bonafede per sottoporgli la gravosa situazione che si è venuta  a creare presso il Tribunale di Tempo Pausania.

 

Su questo Tribunale, la cui situazione è già stata oggetto di altre segnalazioni, pendono circa 80 cause di lavoratori Meridiana licenziati nel giugno 2016 con motivazioni a nostro avviso illegittime. Dopo alcune iniziali pronunce di rigetto rese con una certa celerità, la situazione si è bloccata a causa  l’avvicendamento dei giudici incaricati, l’ultimo dei quali ha appena superato il concorso per giudice al TAR, e che ha visto un ulteriore rinvio al 2020 di gran parte dei ricorsi con la probabile attesa dei tempi per la riassegnazione a un nuovo giudice incaricato.

 

Mentre i ricorsi contro i medesimi licenziamenti di Meridiana intentati da altri lavoratori presso altri triibunali sono già stati accolti dalla Corte di appello a Milano e ormai prossimi alla conclusione del primo grado presso il Tribunale di Cagliari, nel caso di Tempio Pausania gran parte dei lavoratori dovranno ancora attendere molto tempo con la certezza di non avere la conclusione del primo grado nei tempi ragionevole dei tre anni dal deposito del ricorso.

 

La situazione è ormai diventata insostenibile per questi dipendenti che hanno oramai terminato qualsiasi sostegno al propro reddito. Il danno oltre la beffa di espulsioni poste in atto attraverso l’utilizzo a nostro avviso improprio del dualismo aziendale, nel quale l’acquisto di Airitaly è servito alla dirigenza Meridiana per trasferire la propria attività e poter licenziare lavoratori più anziani, più costosi e più sindacalizzati.

Il risultato di questa vicenda è una compagnia ridotta a dimensioni ridicole, tra l’altro con sempre meno attività proprio nella sua base storica di Olbia. Un danno per tutti fuorché i medesimi dirigenti Meridiana.

 

Per questi motivi abbiamo chiesto un incontro al Ministro Bonafede per sollecitare l’adozione con urgenza di tutti quegli interventi che assicurino ai lavoratori il loro diritto ad avere un giustizia in tempi dignitosi.

 

Nel mentre si parla di nuovo della crisi Airitaly, questi lavoratori meritano tutta l’attenzione e tutto il sostegno da parte della politica e delle Istituzioni nel loro difficile cammino; la nostra Organizzazione Sindacale, insieme agl studi legali che li assistono, farà tutto quanto in suo potere affinché ciò avvenga.

Il lavoro in Italia merita un giustizia celere e giusta; senza di questo tutti i lavoratori sono esposti ai soprusi.

 

In occasione delle nuove udienze presso il Triibunale di Tempio Pausania previste per il 27 novembre prossimo sarà convocata una conferenza stampa a Olbia congiunta con gli studi legali.

Sarà nostra cura comunicare tempestivamente il luogo e l’ora.

 

14 novembre 2019

 

 

Unione Sindacale di Base - Lavoro Privato 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni