AREA STAMPA

Dipartimento Comunicazione

Piero Santonastaso

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Argomento:

USB sottoscrive gli accordi di cessione del ramo handling di Alitalia a Swissport. Adesso il controllo sulla corretta applicazione

Fiumicino -

Dopo la trattativa, seguendo le regole e prassi della nostra organizzazione, la necessaria verifica con le proprie strutture interne, con gli uffici legali e il confronto con i lavoratori, USB Lavoro Privato ha proceduto alla sottoscrizione degli accordi raggiunti il 4 luglio di cessione del ramo handling ex Alitalia Sai di Fiumicino a Swissport.

Questa cessione è conseguente alla scelta industriale profondamente sbagliata che ha distrutto la storia di Alitalia e la possibilità di preservare per il Paese una grande compagnia aerea globale, cosi come è indubbio che questi accordi seguano il solco della deroga alla normativa nazionale e UE posta a tutela della cessione di rami d'azienda.

Tuttavia, a differenza degli accordi ITA, ci sono tutele sostanziali che però adesso devono essere applicate e rispettate fino in fondo.

Questa volta, a differenza degli accordi che hanno distrutto i diritti nel ramo Aviation, l'insieme delle regole concordate negli accordi costituiscono una tutela sostanziale dell'occupazione, dei criteri di accesso, dei livelli salariali maturati, dell'inquadramento e mansioni e, ultimo e non meno importante, del mantenimento delle regole ante jobs act per chi ne era escluso. 

Ciò rappresenta l'accoglimento di molte delle nostre istanze rappresentate durante la trattativa per la tutela reale che deve evitare a questi lavoratori dell'handling le aberrazioni e le discriminazioni a cui stiamo assistendo in ITA. Ci preme ribadire che questo era lo schema dell'accordo che avevamo presentato al presidente Altavilla per ITA, che non era né impossibile né impraticabile; evidentemente in quella trattativa ci siamo imbattuti con chi ha tutta un'altra concezione dei lavoratori e dei loro diritti.

Swissport sembra aver scelto un'altra strada; vogliamo sottolineare che ci sono questioni, a partire da quelle sul bacino di reperimento delle future assunzioni, sulle quali dovremo tenere alta l'attenzione insieme ai lavoratori, per fare in modo che le tutele sostanziali previste da quest'accordo siano applicate e rispettate fino in fondo a partire dal 14 luglio, giorno in cui inizierà l’attività del nuovo handler su Fiumicino. 

Nel frattempo, proseguono le trattative avviate per la cessione dell’ultimo ramo di Alitalia, la manutenzione, ad Atitech.

USB Lavoro Privato – Trasporto Aereo

Fiumicino 8 luglio 2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati