AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

McDonald's: i lavoratori del pulimento senza stipendio da dicembre. La Questura vieta una manifestazione di protesta davanti ai negozi del centro

Roma -

Dal dicembre dello scorso anno i lavoratori che ogni notte puliscono i negozi McDonald's di Roma non percepiscono lo stipendio. E la stessa retribuzione di dicembre è stata corrisposta solo per metà.

 

I lavoratori sono allo stremo. L'azienda che svolgeva il servizio di pulizie dal 1° aprile è uscita di scena senza pagare gli stipendi arretrati. E le nuove aziende subentrate hanno ripreso solo una parte dei lavoratori.

 

Protestare è il minimo in questa situazione. Ma i lavoratori ora hanno anche un secondo problema: la Questura nega l'autorizzazione a manifestare davanti ai negozi delle zone centrali della città. In ballo ci sono l'immagine dell'azienda e le questioni di sicurezza che hanno reso off limits tutto il centro della Capitale. Pertanto non è possibile manifestare a Piazza di Spagna né a Piazza delle Cinque Lune né su via del Tritone. E a Piazza dei Cinquecento è consentito manifestare solo a 15 – quindici – persone!

 

Da tre giorni una delegazione di USB sta chiedendo l'autorizzazione a manifestare, ma la Questura non solo la nega ma rifiuta persino di mettere per iscritto le motivazioni del divieto, impedendo così qualsiasi possibilità di ricorso.

 

Per i lavoratori del pulimento di McDonald's sembra che non ci sia altra alternativa che continuare a lavorare gratis: o la Questura ha deciso di farsi carico dei loro stipendi?

 

 

 

Unione Sindacale di Base - Federazione di Roma

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni