AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

Milano da vietare: per la terza volta consecutiva sarà impedito a USB Polizia Locale l'esercizio del diritto di sciopero

Roma -

Per la terza volta consecutiva sarà impedito alla Polizia Locale l’esercizio del diritto di sciopero, costituzionalmente garantito. Puntuale come un orologio, anche questa volta è in dirittura d’arrivo un provvedimento – il prefetto Renato Saccone deve ancora scegliere se è più bella l’ordinanza di differimento o la precettazione - per lo sciopero proclamato dall’Unione Sindacale di Base per domenica 7 aprile.

 

Era già accaduto il 7 dicembre e il 24 marzo, con identico meccanismo evidentemente ben concertato tra Comune e Prefettura.

 

Questo lo schema della negazione dei diritti:

 

· USB presenta una piattaforma articolata di problematiche riguardanti la Polizia Locale;

 

· il Comune di Milano chiude a ogni ipotesi di dialogo;

 

· USB proclama lo sciopero;

 

· il prefetto convoca il tavolo di conciliazione;

 

· il Comune conferma il rifiuto al dialogo;

 

· il prefetto ordina il differimento dell’agitazione.

 

Nella riunione di questa sera la Prefettura di Milano ha chiesto a USB di ritirare lo sciopero. USB attraverso il dirigente Riccardo Gennaro ha ribattuto invitando il prefetto a indossare gli abiti del garante di tutti – e non solo di una parte - consentendo ai vigili milanesi di esercitare il diritto di sciopero previsto negli articoli 39 e 40 della Costituzione e dall’art.28 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea.

 

La risposta ufficiale sarà ovviamente l’attivazione della solita trappola studiata contro i lavoratori, in un gioco delle parti che punta a ridurre all’impotenza il sindacalismo conflittuale. Quale migliore laboratorio della progredita Milano – una Milano da vietare - retta da un sindaco evidentemente invidioso di modi e toni dell’uomo forte del Viminale?

 

USB non cede e metterà in campo tutti gli strumenti per riaffermare il diritto di sciopero, negli ultimi tempi sotto pesantissimo attacco sia a livello nazionale (vedi lo sciopero generale di USB del 12 aprile vietato dalla cosiddetta Commissione di garanzia), che a livello locale.

 

Unione Sindacale di Base – Polizia Locale Milano

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni