AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

SICUREZZA SUL LAVORO: PARTE LA "CAROVANA" DA ROMA A TARANTO

30 AGOSTO VERSO IL SITO ILVA ED IN PIAZZA CON LA BANDA BASSOTTI

Roma -

COMUNICATO STAMPA

 

L’USB, in collaborazione con Rete Iside, onlus impegnata sui temi della sicurezza sul lavoro,  ed insieme ai familiari delle vittime dell’Ilva, lancia la “Carovana della sicurezza sul lavoro” che domenica 30 agosto partirà alle 8.00 da largo Passamonti a Roma per raggiungere Taranto.

 

Numerosi infortuni con esito mortale sono avvenuti questa estate nelle campagne pugliesi, che si aggiungono ai 5 morti al mese della regione e alle centinaia di vittime che dall’inizio dell’anno hanno colpito il mondo del lavoro in Italia. Dal 1 gennaio al 30 giugno sono state infatti registrate 490 denunce di infortunio mortale nei luoghi di lavoro, un dato in aumento rispetto ai primi 6 mesi del 2014. Le riforme del mercato del lavoro prodotte dagli ultimi governi hanno inoltre diminuito i sistemi di tutela dei lavoratori, esponendoli a ricatti e condizioni sempre più a rischio.

 

La “Carovana della sicurezza sul lavoro”, a cui ha aderito il gruppo musicale Banda Bassotti, chiederà di ispezionare il sito industriale dell’Ilva ed incontrerà i lavoratori.  La sera appuntamento in piazza Lo Jucco a Taranto-Talsano, per ribadire il no alle morti sul lavoro e il sostegno ai loro familiari. Dalle ore 21.00 in piazza si esibirà la Banda Bassotti.

 

Sul tema della sicurezza sul lavoro Rete Iside ha dedicato uno specifico progetto, totalmenteautofinanziato e indipendente,dedicato a lavoratori e lavoratrici, delegati sindacali e cittadini, per promuovere una nuova cultura della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro: lavoroinsicurezza.org

Per chi volesse unirsi alla Carovana via pullman: info@lavoroinsicurezza.org

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni